Come aprire il Lenovo ThinkPad L13 Gen 4 (Intel) – opzioni di smontaggio e aggiornamento

Passo 1: Accesso ai componenti interni

  1. Assicurarsi che il Lenovo ThinkPad L13 Gen 4 (Intel) sia spento e appoggiato su una superficie morbida e pulita per evitare graffi o danni.
  2. Rimuovere le 8 viti imperdibili con testa a croce dalla parte inferiore del portatile. Queste viti rimarranno attaccate al pannello inferiore, riducendo al minimo il rischio di perdita.
  3. Fare leva sul pannello inferiore con un attrezzo di plastica sottile, partendo dal retro del notebook. Evitare di fare leva dalla parte anteriore; inclinare il pannello finché non si sente un leggero clic, che indica che è possibile sollevare la piastra dallo chassis.

Suggerimento: fare attenzione durante questa operazione per evitare di danneggiare le clip interne o lo chassis stesso.

Fase 2: rimozione della batteria

  1. Scollegare la batteria staccando il connettore dalla scheda madre.
  2. Rimuovere le quattro viti con testa a croce che fissano la batteria allo chassis, quindi sollevare la batteria da 46Wh.

Attenzione: Maneggiare con cura la batteria e il connettore per evitare di danneggiarli.

Ulteriori informazioni: La batteria da 46Wh offre fino a 12 ore e 30 minuti di navigazione sul Web o di riproduzione di video, dimostrando un’eccellente durata della batteria per la produttività in movimento.

Aggiornamento della memoria

  1. Si noti che il dispositivo viene fornito con 32 GB di memoria LPDDR5-4800 MHz saldati che, a causa delle limitazioni della piattaforma, funzionano a 4800 MHz, nonostante siano stati dichiarati per 6400 MHz.

Ulteriori informazioni: Sebbene la memoria non sia aggiornabile a causa della sua natura saldata, i 32 GB di RAM ad alta velocità disponibili sono sufficienti per la maggior parte delle esigenze professionali e di multitasking.

Aggiornamento dello storage

  1. Individuare il singolo slot M.2 per SSD 2242 Gen 4 sulla scheda madre.
  2. Considerate la possibilità di aggiornare o espandere l’archiviazione con un’unità SSD Gen 4 per migliorare la capacità di archiviazione e le prestazioni del portatile.
  3. Ricordate che l’unità NVMe è coperta da una piastra metallica con un pad termico all’interno per il raffreddamento, oltre a un ulteriore pad posto sotto l’unità SSD.

Potete acquistare i moduli SSD M.2 Gen 4 qui: Compra da Amazon.it (#CommissionsEarned)

Fase 3: Esame del sistema di raffreddamento

  1. Ispezionare il sistema di raffreddamento, composto da una ventola, un dissipatore di calore montato sulla parte superiore, un tubo di calore di dimensioni adeguate e un diffusore di calore, progettato per gestire in modo efficiente la potenza termica del portatile.

Ulteriori informazioni: Nonostante l’etichetta di base, il sistema di raffreddamento è adeguatamente configurato per garantire che il portatile mantenga prestazioni ottimali durante le attività intensive.

Abbonarsi
Notifica di
guest
0 Comments
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti