Recensione del Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022)

Chi, nel pieno delle proprie facoltà, non prenderebbe in considerazione il Legion 5 Pro come prossimo dispositivo di gioco? Esatto, al momento non esiste una persona del genere. E questo perché Lenovo ha dimostrato che il suo ultimo notebook da gioco non si limita solo a giocare. Al contrario, può essere utilizzato per la creazione di contenuti, lo sviluppo Web e molto altro ancora.

Il motivo principale è l’utilizzo di un display 16:10. Naturalmente, offre più spazio verticale. Naturalmente, offre più spazio verticale, consentendo di vedere più pagine. Per questo motivo il display è anche leggermente più grande del “normale” Legion 5 – 16 pollici. A proposito, non abbiamo ancora presentato questo ragazzaccio. Si tratta del Legion 5i Pro (16″, 2022), creato da Lenovo per ridurre il divario tra il Legion 5 e il Legion 7, dispositivi per il gioco.

Oltre a questo, ha essenzialmente creato un portatile che potrebbe diventare un pilastro nel portafoglio di dispositivi dell’azienda. Ha unito tutte le superpotenze delle linee di punta dell’azienda: la tastiera dei ThinkPad, le prestazioni dei Legion, lo stile degli IdeaPad e la versatilità della serie X1. Di cos’altro si può avere bisogno?

Innanzitutto bisogna scegliere tra Intel e AMD. Anche se ci sono ragioni per scegliere uno dei due marchi, per questa recensione abbiamo scelto il modello Intel. Naturalmente, è dotato di processori Intel di 12a generazione e di schede grafiche NVIDIA. La configurazione top include la RTX 3070 Ti da 150W, quindi stiamo parlando di una tonnellata di potenza.

In effetti, questo richiederà una soluzione di raffreddamento adeguata, ma prima di vedere come si comporta il portatile, vogliamo parlarvi del fascino visivo della macchina. Iniziamo!

Potete controllare i prezzi e le configurazioni nel nostro sistema di specifiche: https://laptopmedia.com/series/lenovo-legion-5-pro-5i-pro-16-intel-2022/

Contents

Scheda tecnica

Lenovo Legion 5 Pro / 5i Pro (16" Intel, 2022) - Specifiche

  • MNG007JA1-4 (CSO1613)
  • Precisione del colore  2.7  1.0
  • HDD/SSD
  • fino a 2000GB SSD
  • Slot M.2
  • 2x 2280 PCIe NVMe 4.0 x4  Vedi foto
  • RAM
  • up to 32GB
  • OS
  • Windows 11 Home
  • Batteria
  • 80Wh
  • Materiale del corpo
  • Plastic / Polycarbonate, Aluminum, Magnesium alloy
  • Dimensioni
  • 359.9 x 264.4 x 19.9 mm (14.17" x 10.41" x 0.78")
  • Peso
  • 2.49 kg (5.5 lbs)
  • Porte e connettività
  • 2x USB Type-A
  • 3.2 Gen 1 (5 Gbps)
  • 1x USB Type-A
  • 3.2 Gen 1 (5 Gbps), Sleep and Charge
  • 1x USB Type-C
  • 3.2 Gen 2 (10 Gbps), DisplayPort
  • 1x USB Type-C
  • 3.2 Gen 2 (10 Gbps), Power Delivery (PD), DisplayPort
  • 1x USB Type-C
  • 4.0, Thunderbolt 4, DisplayPort
  • HDMI
  • 2.1
  • Lettore di schede
  • Ethernet LAN
  • 10, 100, 1000 Mbit/s
  • Wi-Fi
  • 802.11ax
  • Bluetooth
  • 5.2
  • Jack audio
  • 3.5mm Combo Jack
  • Caratteristiche
  • Lettore di impronte digitali
  • Telecamera web
  • HD
  • Tastiera retroilluminata
  • Microfono
  • Dual Array Microphone
  • Altoparlanti
  • 2x 2W Stereo Speakers, Nahimic Audio
  • Unità ottica
  • Fessura del blocco di sicurezza

Tutti Lenovo Legion 5 Pro / 5i Pro (16″ Intel, 2022) configurazioni

#CommissionsEarned

Cosa c’è nella scatola?

Il Legion 5i Pro (16″, 2022) arriva in una scatola nera. All’interno, vediamo che il portatile è protetto da un paio di grandi cuscinetti di schiuma. Inoltre, vengono forniti alcuni manuali cartacei e un tagliere in plastica da 300 W di dimensioni adeguate. È perfetto per la carne secca e il formaggio.

Design e costruzione

Una volta tolto il portatile dalla confezione, vediamo che non è cambiato molto rispetto all’anno scorso. È ancora disponibile in due opzioni: bianco e nero. Ovviamente noi abbiamo quello bianco, che ha un aspetto spettacolare. Come tipico di Legion, la parte posteriore è allungata, in modo da tenere la maggior parte dei componenti caldi lontani dalle mani.

Inoltre, non ci ha sorpreso sapere che l’intera macchina è realizzata in metallo (alluminio e magnesio in alcune parti). Ad eccezione del coperchio della presa d’aria, che è in plastica. Tuttavia, sembra che il portatile abbia perso un po’ del suo girovita, dato che ora ha un profilo di 19,9 mm. Ma pesa ancora 2,49 chili.

Fortunatamente, il coperchio si apre facilmente con una sola mano. La base non presenta alcuna flessione, mentre il coperchio è uno dei più resistenti in circolazione. Come si può notare, le cornici intorno al display opaco da 16 pollici sono estremamente sottili. Tuttavia, la parte superiore ospita ancora una fotocamera Web HD senza otturatore fisico, ma controllata elettronicamente da un interruttore a levetta sul lato destro del dispositivo.

Passando alla base, vediamo che il pulsante di accensione è separato dal resto della tastiera. Il suo LED si illumina di blu, bianco o rosso, a seconda della modalità di accensione scelta tramite l’applicazione Vantage. In alternativa, è possibile premere i tasti “Function” e “Q” per scorrere le preimpostazioni delle prestazioni.

La tastiera è a dir poco fantastica. È dotata di una lunga corsa dei tasti, di un feedback sensibile e di grandi cappucci per i tasti, in particolare per i tasti freccia. Inoltre, dispone di un NumberPad e di tre opzioni per la retroilluminazione: bianco, blu o RGB a 4 zone.

Poi c’è il touchpad. È dotato di una superficie in Mylar, piuttosto liscia al tatto. Con una dimensione di 75 x 120 mm, si colloca al di sopra della media dell’anno (ma abbastanza vicino). Siamo soddisfatti dello scorrimento e del tracciamento.

Sul fondo si trovano un paio di aperture per gli altoparlanti e la griglia di ventilazione. Lenovo non ha lesinato sulle griglie di scarico: ce ne sono quattro, due sul retro e una su ciascun lato.

Porte

L’I/O è assolutamente fantastico. A sinistra si trovano un connettore Thunderbolt 4 e una porta USB Type-C 3.2 (Gen. 2) con funzionalità DisplayPort 1.4. A destra si trovano una porta USB Type-A 3.2 (Gen. 1), un jack audio e il già citato interruttore per la privacy. A destra si trovano una porta USB Type-A 3.2 (Gen. 1), un jack audio e il già citato interruttore per la privacy. Infine, il lato posteriore ospita una porta LAN, un’altra porta USB Type-C 3.2 (Gen. 2) con supporto Power Delivery 135W e connettività DisplayPort 1.4, un connettore HDMI 2.1, altre due porte USB Type-A 3.2 (Gen. 1) e il connettore di alimentazione.

Smontaggio, opzioni di aggiornamento e manutenzione

Per accedere ai componenti interni di questo notebook, è necessario svitare 10 viti con testa a croce. Quindi, fare leva sul pannello inferiore con un attrezzo di plastica, facendo attenzione alle prese d’aria.

All’interno troviamo una batteria da 80Wh. La batteria dura 5 ore e 30 minuti di navigazione sul Web o circa 6 ore di riproduzione video. Per estrarla, scollegare il connettore dalla scheda madre e svitare le 6 viti con testa a croce che la tengono in posizione.

Qui sono presenti due slot SODIMM, che funzionano in modalità dual-channel e supportano moduli DDR5. Per quanto riguarda l’archiviazione, sono presenti due slot M.2 PCIe x4, che possono funzionare con unità SSD Gen 4.

Per quanto riguarda il raffreddamento, è presente una grande heat pipe, condivisa tra CPU e GPU, oltre a un’altra dedicata a ciascuna di esse. Inoltre, una heat pipe si occupa della memoria grafica, mentre due diffusori di calore sono posizionati sopra i VRM.

Qualità del display

Il Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) nella configurazione che abbiamo testato ha un pannello IPS WUXGA a 165 Hz – MNG007JA1-4 (CSO1613). La sua diagonale è di 16 pollici (40,6 cm) e la risoluzione è di 1920 x 1200 pixel. Il rapporto dello schermo è di 16:10, con una densità di pixel di – 141 ppi e un passo di 0,18 х 0,18 mm. Lo schermo diventa Retina quando viene visto a una distanza pari o superiore a 61 cm (24″) (a partire da questa distanza l’occhio smette di distinguere i pixel separati, ed è normale per chi guarda un computer portatile).

Gli angoli di visione sono eccellenti. Offriamo immagini a 45° per valutare la qualità dell’immagine.

Inoltre, un video con messa a fuoco ed esposizione bloccate.

Abbiamo misurato una luminosità massima di 369 nits al centro dello schermo e 355 nits come media per l’intera area, con una deviazione massima del 4%. La temperatura del colore correlata su uno schermo bianco è di 6370K, leggermente più calda di quella ottimale per lo standard sRGB di 6500K.
Nell’illustrazione sottostante è possibile vedere come si comporta il display principale dal punto di vista dell’uniformità. In altre parole, la perdita di luce dalla sorgente luminosa.

Valori di dE2000 superiori a 4,0 non dovrebbero verificarsi, e questo parametro è uno dei primi da controllare se si intende utilizzare il portatile per lavori sensibili ai colori. Il rapporto di contrasto è buono – 1270:1.

Per essere sicuri di essere sulla stessa lunghezza d’onda, vorremmo fornire una piccola introduzione alla gamma di colori sRGB e Adobe RGB. Per cominciare, c’è il Diagramma di Cromaticità Uniforme CIE 1976 che rappresenta lo spettro visibile dei colori dall’occhio umano, dando una migliore percezione della copertura della gamma cromatica e della precisione del colore.

All’interno del triangolo nero, si trova la gamma di colori standard (sRGB) che viene utilizzata da milioni di persone su HDTV e sul Web. Per quanto riguarda l’Adobe RGB, viene utilizzato nelle fotocamere professionali, nei monitor e nella stampa. In pratica, i colori all’interno del triangolo nero sono utilizzati da tutti e questa è la parte essenziale della qualità e dell’accuratezza del colore di un notebook mainstream.

Tuttavia, abbiamo incluso altri spazi colore come il famoso standard DCI-P3 utilizzato dagli studi cinematografici e lo standard digitale UHD Rec.2020. Il Rec.2020, tuttavia, appartiene ancora al futuro ed è difficile che i display di oggi riescano a coprirlo bene. Abbiamo incluso anche il cosiddetto gamut di Michael Pointer, o gamut di Pointer, che rappresenta i colori che ci circondano naturalmente ogni giorno.

La linea gialla tratteggiata mostra la copertura della gamma di colori di Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022).

Il suo display copre il 97% dello standard sRGB/ITU-R BT.709 (web/HDTV) in CIE1976.

Il nostro profilo “Design and Gaming” offre una temperatura del colore ottimale (6500K) a 140 cd/m2 di luminanza e modalità gamma sRGB.

Abbiamo testato l’accuratezza del display con 24 colori comunemente utilizzati, come la pelle umana chiara e scura, il cielo blu, l’erba verde, l’arancione, ecc. È possibile verificare i risultati in condizioni di fabbrica e con il profilo “Design and Gaming”.

Di seguito è possibile confrontare i punteggi di Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) con le impostazioni predefinite – a sinistra – e con il profilo “Gaming e Web design” – a destra.

La figura successiva mostra la capacità del display di riprodurre le parti più scure di un’immagine, un aspetto essenziale quando si guardano film o si gioca in condizioni di scarsa illuminazione ambientale.

Il lato sinistro dell’immagine rappresenta il display con le impostazioni standard, mentre quello destro è con il profilo “Gaming and Web Design” attivato. Sull’asse orizzontale si trova la scala di grigi e sull’asse verticale la luminanza del display. Nei due grafici sottostanti è possibile verificare facilmente come il display gestisce le sfumature più scure, ma è bene tenere presente che ciò dipende anche dalle impostazioni del display attuale, dalla calibrazione, dall’angolo di visione e dalle condizioni di luce circostanti.

Tempo di risposta (capacità di gioco)

Testiamo il tempo di reazione dei pixel con il solito metodo “da nero a bianco” e “da bianco a nero” dal 10% al 90% e viceversa.

Abbiamo registrato il tempo di caduta + il tempo di risalita = 9 ms.

Successivamente, abbiamo testato il tempo di reazione dei pixel con il solito metodo “Gray-to-Gray” dal 50% di bianco all’80% di bianco e viceversa tra il 10% e il 90% dell’ampiezza.

PWM (sfarfallio dello schermo)

La modulazione di larghezza di impulso (PWM) è un modo semplice per controllare la luminosità del monitor. Quando si abbassa la luminosità, l’intensità luminosa della retroilluminazione non viene ridotta, ma viene spenta e accesa dall’elettronica con una frequenza indistinguibile dall’occhio umano. In questi impulsi luminosi, il rapporto luce/tempo di assenza di luce varia, mentre la luminosità rimane invariata, il che è dannoso per gli occhi. Per saperne di più, consultate il nostro articolo dedicato al PWM.

Il display di Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) non utilizza il PWM per regolare la luminosità in nessun punto. Ciò significa che è comodo per lunghe sessioni di gioco senza danneggiare gli occhi.

Emissioni di luce blu

L’installazione del nostro profilo Health-Guard non solo elimina il PWM, ma riduce anche le dannose emissioni di luce blu, mantenendo i colori dello schermo precisi dal punto di vista percettivo. Se non avete familiarità con la luce blu, la versione TL;DR è: emissioni che influenzano negativamente gli occhi, la pelle e l’intero corpo. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro articolo dedicato alla luce blu.

Misura del livello di lucentezza

I display con rivestimento lucido sono talvolta scomodi in condizioni di luce ambientale elevata. Mostriamo il livello di riflessione sullo schermo del rispettivo portatile quando il display è spento e l’angolo di misurazione è di 60° (in questo caso, il risultato è 50,2 GU).

Acquistare i nostri profili

Poiché i nostri profili sono personalizzati per ogni singolo modello di display, questo articolo e il relativo pacchetto di profili sono destinati alle configurazioni Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) con 16″ WUXGA IPS MNG007JA1-4 (CSO1613).

*In caso di problemi con il download del file acquistato, provare a utilizzare un altro browser per aprire il link ricevuto via e-mail. Se l’obiettivo del download è un file .php invece di un archivio, cambiare l’estensione del file in .zip o contattarci all’indirizzo [email protected]

Ulteriori informazioni sui profili sono disponibili QUI.

Oltre a ricevere profili efficienti e rispettosi della salute, comprando i prodotti di LaptopMedia sostenete anche lo sviluppo dei nostri laboratori, dove testiamo i dispositivi per produrre le recensioni più obiettive possibili.

Lavoro in ufficio

Lavoro in ufficio dovrebbe essere usato soprattutto dagli utenti che passano la maggior parte del tempo a guardare pezzi di testo, tabelle o semplicemente a navigare. Questo profilo mira a fornire una migliore distinzione e chiarezza mantenendo una curva gamma piatta (2.20), una temperatura di colore nativa e colori percettivamente accurati.

Design e gioco

Questo profilo è rivolto ai designer che lavorano professionalmente con i colori, e anche per giochi e film. Design and Gaming porta i pannelli di visualizzazione ai loro limiti, rendendoli il più accurati possibile nello standard sRGB IEC61966-2-1 per Web e HDTV, al punto di bianco D65.

Salute-Guardia

Salute-Guardia elimina la nociva Pulse-Width Modulation (PWM) e riduce la luce blu negativa che colpisce i nostri occhi e il nostro corpo. Essendo personalizzato per ogni pannello, riesce a mantenere i colori percettivamente accurati. Salute-Guardia simula la carta, quindi la pressione sugli occhi è notevolmente ridotta.

Ottenete tutti e 3 i profili con il 33% di sconto

Suono

Gli altoparlanti del Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) producono un suono di qualità piuttosto buona.

Driver

Tutti i driver e le utility per questo notebook sono disponibili qui: https://pcsupport.lenovo.com/us/en/products/laptops-and-netbooks/legion-series/legion-5-pro-16iah7h/downloads/driver-list

Batteria

Ora conduciamo i test della batteria con l’impostazione Windows Better performance attivata, la luminosità dello schermo regolata a 120 nits e tutti gli altri programmi disattivati tranne quello con cui stiamo testando il notebook. La batteria da 80Wh dura 5 ore e 29 minuti di navigazione sul Web o 5 ore e 54 minuti di riproduzione video.

Opzioni CPU

Lenovo vende questo notebook con Core i5-12500H, Core i7-12700H o Core i9-12900H.

Opzioni GPU

In termini di grafica, è possibile scegliere tra NVIDIA GeForce RTX 3050 Ti (95W), RTX 3060 (140W), RTX 3070 (150W) e RTX 3070 Ti (150W).

Test di gioco

Metro Exodus Full HD, basso(controllare le impostazioni) Full HD, Alto(controllare le impostazioni) Full HD, Estremo (controllare leimpostazioni)
FPS medi 139 fps 74 fps 37 fps

Borderlands 3 Full HD, medio(controllare le impostazioni) Full HD, Alto(controllare le impostazioni) Full HD, Tosto(controlla le impostazioni)
Fps medi 108 fps 92 fps 76 fps

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands Full HD, alto(controllare le impostazioni) Full HD, Molto alto(controllare le impostazioni) Full HD, Ultra (controllare leimpostazioni)
Media 113 fps 97 fps 64 fps

Shadow of the Tomb Raider (2018) Full HD, medio(controllare le impostazioni) Full HD, alto(controllare le impostazioni) Full HD, massimo (controllare leimpostazioni)
Media 129 fps 124 fps 83 fps

Temperature e comfort

Carico massimo della CPU

In questo test utilizziamo il 100% dei core della CPU, monitorando le frequenze e la temperatura del chip. La prima colonna mostra la reazione del computer a un carico breve (2-10 secondi), la seconda colonna simula un’attività seria (tra i 15 e i 30 secondi) e la terza colonna è un buon indicatore di quanto il portatile sia adatto a carichi lunghi, come il rendering video.

Frequenza media del core P; frequenza media del core E; temperatura della CPU; potenza del pacchetto

Intel Core i5-12500H (45W TDP) 0:02 – 0:10 sec 0:15 – 0:30 sec 10:00 – 15:00 min
Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) 4,14 GHz @ 3,06 GHz @ 79°C @ 127W 3,95 GHz @ 3,07 GHz @ 81°C @ 111W 3,39 GHz @ 2,62 GHz @ 74°C @ 84W
Lenovo IdeaPad Gaming 3i (15″, 2022) 3,88 GHz @ 3,03 GHz @ 75°C @ 104W 3,76 GHz @ 2,93 GHz @ 80°C @ 94W 3,16 GHz @ 2,37 GHz @ 70°C @ 66W
Acer Nitro 5 (AN515-58) 3,77 GHz @ 2,83 GHz @ 75°C @ 98W 3,92 GHz @ 3,00 GHz @ 80°C @ 101W 2,85 GHz @ 3,07 GHz @ 80°C @ 85W

È vero che i dispositivi che abbiamo testato con il Core i5-12500H sono pochi, ma non abbiamo mai visto il Core i5-12500H raggiungere i 4,00 GHz. Superare questo valore è a dir poco impressionante. Un’altra cosa interessante è vedere i 127 W di consumo energetico del processore nei primi 10 secondi del torture test.

Giochi in tempo reale

NVIDIA GeForce RTX 3060 Frequenza GPU/Temperatura Core (dopo 2 minuti) Frequenza GPU/Temperatura Core (dopo 30 minuti) Ventole massime
Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) 1941 MHz @ 83°C @ 139W 1920 MHz @ 86°C @ 138W
Lenovo Legion 5 (15″, 2022) 1875 MHz @ 80°C @ 130W 1863 MHz @ 82°C @ 130W
MSI Pulse GL76 (12Ux) 1620 MHz @ 77°C @ 105W 1608 MHz @ 81°C @ 105W 1650 MHz @ 70°C @ 105W
ASUS ROG Strix G17 G713R (2022) 1827 MHz @ 83°C @ 139W 1825 MHz @ 85°C @ 139W
ASUS ROG Strix G15 G513R (2022) 1844 MHz @ 81°C @ 139W 1723 MHz @ 74°C @ 118W
ASUS TUF Gaming F17 (FX706, 2021) 1548 MHz @ 80°C @ 95W 1540 MHz @ 81°C @ 95W
HP Omen 17 (2021, 17-ck0000) 1861 MHz @ 72°C @ 129W 1857 MHz @ 73°C @ 130W
Lenovo ThinkBook 16p Gen 2 1535 MHz @ 69°C @ 75W 1517 MHz @ 76°C @ 75W
Lenovo Legion 5i (17″ Intel, 2021) 1886 MHz @ 75°C @ 127W 1879 MHz @ 76°C @ 127W
Lenovo Legion 7 (16″, 2021) 1867 MHz @ 70°C @ 126W 1858 MHz @ 74°C @ 127W
Lenovo Legion 5 (15″ AMD, 2021) 1831 MHz @ 75°C @ 129W 1815 MHz @ 80°C @ 129W
Lenovo Legion 5 Pro (16″) 1803 MHz @ 76°C @ 129W 1787 MHz @ 81°C @ 129W
MSI GP66 Leopard 1863 MHz @ 72°C @ 124W 1852 MHz @ 75°C @ 125W 1849 MHz @ 69°C @ 127W
MSI GP76 Leopard 1860 MHz @ 71°C @ 129W 1857 MHz @ 73°C @ 128W 1869 MHz @ 67°C @ 128W

Quando si lascia funzionare questo portatile alla sua massima capacità, si spinge l’hardware al limite. Questo porta a temperature un po’ troppo elevate per il comfort. Ancora una volta, il clock del core della RTX 3060 sfiora i 2,00 GHz.

Comfort di gioco

Anche l’esterno rimane piuttosto fresco, con una temperatura massima di circa 42°C al centro della tastiera.

Il verdetto

Quello che Lenovo ha fatto con la versione 2022 del Legion 5i Pro è davvero audace. Ha modificato appena il sistema di raffreddamento, ma ha comunque fornito 10W in più alla GPU. Questo può portare a temperature elevate, ma la RTX 3060 funziona in modo davvero stabile. Anche il Core i5-12500H è in grado di fornire spazio sufficiente per quasi tutti i giochi in circolazione. In effetti, questa configurazione è più veloce del Core i7-11800H.

Inoltre, l’I/O è molto ampio. È presente molto di tutto, con l’eccezione di un lettore di schede SD, il che è un po’ un peccato data la natura creativa dei contenuti del portatile.

A questo proposito, il pannello IPS di Lenovo Legion 5i Pro (16″, 2022) ha una risoluzione di 1200p, un rapporto di aspetto 16:10, angoli di visione confortevoli e un buon rapporto di contrasto. Inoltre, non utilizza il PWM per la regolazione della luminosità, il che lo rende sicuro per lunghi periodi di utilizzo. Inoltre, copre il 97% della gamma di colori sRGB, che si accompagna a una fantastica precisione dei colori quando si applica il nostro profilo Gaming and Web design. Per i giocatori, è disponibile una frequenza di aggiornamento di 165 Hz con tempi di risposta rapidi dei pixel e supporto G-Sync.

Oltre a queste caratteristiche, è possibile utilizzare il portatile in modalità solo dGPU. Ciò significa che è dotato di uno switch MUX, che collega il display direttamente alla GPU discreta, ricevendo così tutta la larghezza di banda disponibile.

Purtroppo i processori Intel di quest’anno non sono molto efficienti. Anche il Legion 5 (15″, 2022) con il suo display QHD mostra una durata della batteria significativamente maggiore, grazie alla sua architettura AMD. Stiamo parlando di 5 ore e 30 minuti di navigazione sul Web per il Pro contro le oltre 15 ore del non-Pro AMD. Accidenti!

Ma se non vi interessa la durata della batteria, dovete preoccuparvi della possibilità di aggiornamento. In questo caso, sono disponibili due slot SODIMM per la memoria DDR5 e due slot M.2 PCIe x4, che supportano le unità di quarta generazione.

In definitiva, la differenza tra i modelli Pro e quelli non Pro non è così grande. Tutto dipende dal display, che offre più spazio verticale, supporta G-Sync e dispone di uno switch MUX per la connessione diretta alla GPU dedicata. Tutto il resto è semplicemente fantastico, per non parlare della tastiera, che è di un altro livello.

Consigliamo senza dubbio questo dispositivo, ma tenete presente che se volete le prestazioni, scegliete Intel, se volete una lunga durata della batteria e l’efficienza, AMD è la strada da percorrere.

Potete controllare i prezzi e le configurazioni nel nostro sistema di specifiche: https://laptopmedia.com/series/lenovo-legion-5-pro-5i-pro-16-intel-2022/

Pros

  • GPU ad alto TGP
  • 2x slot M.2 PCIe x4 Gen 4, 2x slot DDR5 RAM SODIMM in dual channel, Wi-Fi 6
  • Copre il 97% della gamma di colori sRGB e ha una rappresentazione accurata dei colori con il nostro profilo Gaming and Web design (MNG007JA1-4 (CSO1613))
  • Pannello scattante con tempi di risposta rapidi (MNG007JA1-4 (CSO1613))
  • Supporto G-Sync + interruttore MUX
  • Dispone di una tonnellata di porte
  • Ottimi dispositivi di input
  • La tastiera rimane relativamente fresca dopo lunghe sessioni di gioco
  • Buona qualità costruttiva


Cons

  • Nessuna scheda SD
  • Durata della batteria inferiore alla media

Abbonarsi
Notifica di
guest
0 Comments
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti