Recensione del Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022)

L’acquisto di un dispositivo “Pro” crea aspettative davvero elevate. Si inizia a pensare che il portatile sia adatto a compiti che vanno ben oltre il suo “campo di competenza”. L’IdeaPad 5 Pro è uno di questi notebook. Sebbene sia piuttosto potente, bisogna tenere presente che è stato creato per soddisfare un gruppo di persone molto specifico: i creatori di contenuti, che si stanno affacciando a questo settore.

È interessante notare che Lenovo ha scelto un set di processori molto appropriato per questo dispositivo. Per quanto riguarda la versione AMD, come quella che abbiamo qui con noi oggi, sono disponibili il Ryzen 5 6600HS e il Ryzen 7 6800HS. Entrambi sono CPU denominate “Creator Edition”. In definitiva, presentano un TDP di base inferiore rispetto ai modelli non-S: 35W contro 45W.

Si tratta di una mossa molto intelligente da parte del Team Red, ma non è del tutto nuova. Infatti, ha fatto la stessa cosa l’anno scorso, con l’unica differenza della mancanza di “Creator Edition” nel nome del processore. Ciononostante, il processore ha lo stesso scopo di offrire prestazioni elevate, ma è significativamente più facile da raffreddare.

Un altro aspetto molto importante di questo dispositivo orientato ai creatori è il display IPS 16:10 2.5K. È possibile sceglierlo con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, con o senza G-Sync. Inoltre, è disponibile un’opzione a 60 Hz con la stessa risoluzione, se si desidera ridurre il budget.

Potete controllare i prezzi e le configurazioni nel nostro sistema di specifiche: https://laptopmedia.com/series/lenovo-ideapad-5-pro-16-2022/

Contents

Scheda tecnica

Recensione del Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) - Specifiche

  • LEN160WQXGA (LEN9151)
  • Precisione del colore  2.3  1.5
  • HDD/SSD
  • fino a 1000GB SSD
  • Slot M.2
  • 1x 2280 PCIe NVMe 3.0 x4  Vedi foto
  • RAM
  • up to 16GB
  • OS
  • No OS, Windows 11 Pro, Windows 11 Home
  • Batteria
  • 75Wh
  • Materiale del corpo
  • Aluminum
  • Dimensioni
  • 356 x 251 x 16.9 mm (14.02" x 9.88" x 0.67")
  • Peso
  • 1.92 kg (4.2 lbs)
  • Porte e connettività
  • 1x USB Type-A
  • 3.2 Gen 1 (5 Gbps)
  • 1x USB Type-A
  • 3.2 Gen 1 (5 Gbps), Sleep and Charge
  • 1x USB Type-C
  • 3.2 Gen 2 (10 Gbps), Power Delivery (PD), DisplayPort
  • HDMI
  • 2.0
  • Lettore di schede
  • SD, SDHC, SDXC, MMC
  • Ethernet LAN
  • Wi-Fi
  • 802.11ax
  • Bluetooth
  • 5.2
  • Jack audio
  • 3.5mm Combo Jack
  • Caratteristiche
  • Lettore di impronte digitali
  • Telecamera web
  • FHD with IR, Fixed Focus
  • Tastiera retroilluminata
  • Microfono
  • Dual Array Microphone with Noise Cancellation, Support for Lenovo Voice Assistant/ Amazon Alexa
  • Altoparlanti
  • 2x 2W Stereo Speakers, Dolby Atmos
  • Unità ottica
  • Fessura del blocco di sicurezza

Tutti Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) configurazioni

#CommissionsEarned

Cosa c’è nella confezione?

La confezione di questo prodotto è piuttosto standard, ad essere sinceri. Presenta solo alcuni documenti e un adattatore di alimentazione da 135W.

Design e costruzione

Ad essere del tutto onesti, il design di questo portatile non è cambiato molto rispetto all’anno scorso. La cosa positiva, tuttavia, è che non ne ha avuto bisogno. Questo dispositivo è realizzato interamente in metallo, il che lo rende molto piacevole al tatto.

Inoltre, è piuttosto robusto, soprattutto la base. Ciò non significa che il coperchio sia troppo flessibile, ma è molto meno rigido della base. Ciononostante, siamo soddisfatti dell’esecuzione, e l’atmosfera premium si fa sentire.

Siamo soddisfatti anche del fatto che il coperchio possa essere aperto con una sola mano. Il coperchio è dotato di una tacca che facilita la presa. Inoltre, ospita una fotocamera Web Full HD con un sensore IR per il riconoscimento del volto. Tuttavia, la mancanza di un otturatore per la privacy significa che dovrete usare il buon vecchio metodo del nastro adesivo per nascondervi dal governo.

D’altra parte, dobbiamo dire che le cornici intorno al display sono davvero sottili. Grazie a ciò, lo schermo da 16 pollici non fa apparire il portatile più grande, ma mantiene il fattore di forma da 15 pollici. Passando alla tastiera, vediamo un’unità con retroilluminazione e un tastierino numerico. Come si può notare, anche i tasti freccia sono piuttosto grandi, il che rappresenta un grande vantaggio per alcuni. Sebbene il feedback sia preciso, la corsa dei tasti è un po’ più corta di quanto vorremmo.

Il touchpad è invece fantastico. Ha una superficie in Mylar, che è davvero simile alla sensazione offerta dal vetro. Inoltre, ha una dimensione di 75 x 120 mm, che è sul lato grande.

A proposito, avrete notato una griglia sopra la tastiera. Ebbene, non ospita alcun altoparlante, ma è utilizzata per la ventilazione. Se vi state chiedendo da dove proviene il suono, allora questo avviene attraverso due ritagli sul pannello inferiore. Sempre qui si trovano altre prese d’aria, mentre l’aria calda fuoriesce dal dispositivo attraverso due fessure tra la base e il coperchio.

Porti

Sul lato sinistro si trovano la presa di ricarica, un connettore HDMI 2.0, seguito da una porta USB Type-C 3.2 (Gen. 2) con funzionalità Power Delivery e DisplayPort, oltre a un jack audio. Cambiando lato, si trovano due porte USB Tipo-A 3.2 (Gen. 1) e un lettore di schede SD.

Smontaggio, opzioni di aggiornamento e manutenzione

Per accedere ai componenti interni di questo portatile, è necessario svitare un totale di 9 viti con testa Torx. Quindi, fare leva sul pannello inferiore con uno strumento di plastica e sollevarlo dallo chassis. Fin qui niente di strano.

All’interno si trova una batteria da 75Wh. La batteria dura quasi 11 ore di navigazione sul Web e più di 10 ore di riproduzione video. Per estrarla, scollegare il connettore della batteria e rimuovere le 7 viti con testa a croce che la tengono in posizione.

Purtroppo la memoria è saldata alla scheda madre. La configurazione massima supportata è di 16 GB di RAM LPDDR5 quad-canale, che lavora a 6400 MHz. Per quanto riguarda l’archiviazione, è presente uno slot PCIe x4. Supporta le unità SSD di generazione 4.

La configurazione di raffreddamento prevede due heat pipe condivise tra il processore e la scheda grafica. Inoltre, sono presenti due ventole e una coppia di diffusori di calore per i VRM e la memoria grafica.

Qualità del display

Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) è dotato di un pannello IPS WQXGA, numero di modello LEN160WQXGA (LEN9151). È dotato di una frequenza di aggiornamento di 60 Hz. La sua diagonale è di 16,0″ (40,6 cm) e la risoluzione è di 2560 x 1600p. Inoltre, il rapporto dello schermo è 16:10, la densità dei pixel è di 189 ppi e il loro passo è di 0,13 x 0,13 mm. Lo schermo può essere considerato Retina se visto da almeno 46 cm (da questa distanza, l’occhio umano medio non può vedere i singoli pixel).

Gli angoli di visione sono buoni. Offriamo immagini a diverse angolazioni per valutare la qualità.

Inoltre, un video con messa a fuoco ed esposizione bloccate.

La luminosità massima misurata è di 337 nits (cd/m2) al centro dello schermo e di 330 nits (cd/m2) in media su tutta la superficie con una deviazione massima del 7%. La temperatura del colore correlata su uno schermo bianco e alla massima luminosità è di 6620K (media) – leggermente più fredda, quasi corrispondente ai 6500K ottimali per sRGB.
Nell’illustrazione sottostante è possibile vedere come si comporta il display dal punto di vista dell’uniformità. L’illustrazione sottostante mostra come si comportano i livelli di luminosità operativi (circa 140 nits) – in questo caso particolare all’80% di luminosità (livello del bianco = 141 cd/m2, livello del nero = 0,08 cd/m2).
Valori di dE2000 superiori a 4,0 non dovrebbero verificarsi, e questo parametro è uno dei primi da controllare se si intende utilizzare il portatile per lavori sensibili ai colori (la tolleranza massima è di 2,0). Il rapporto di contrasto è molto buono – 1680:1.

Per essere sicuri di essere sulla stessa lunghezza d’onda, vorremmo fornirvi una piccola introduzione alla gamma di colori sRGB e Adobe RGB. Per cominciare, c’è il Diagramma di Cromaticità Uniforme CIE 1976 che rappresenta lo spettro visibile dei colori dall’occhio umano, dando una migliore percezione della copertura della gamma cromatica e della precisione del colore.

All’interno del triangolo nero, si trova la gamma di colori standard (sRGB) che viene utilizzata da milioni di persone su HDTV e sul Web. Per quanto riguarda l’Adobe RGB, viene utilizzato nelle fotocamere professionali, nei monitor e nella stampa. In pratica, i colori all’interno del triangolo nero sono utilizzati da tutti e questa è la parte essenziale della qualità e dell’accuratezza del colore di un notebook mainstream.

Tuttavia, abbiamo incluso altri spazi colore come il famoso standard DCI-P3 utilizzato dagli studi cinematografici e lo standard digitale UHD Rec.2020. Il Rec.2020, tuttavia, appartiene ancora al futuro ed è difficile che i display di oggi riescano a coprirlo bene. Abbiamo incluso anche il cosiddetto gamut di Michael Pointer, o gamut di Pointer, che rappresenta i colori che ci circondano naturalmente ogni giorno.

La linea gialla tratteggiata mostra la copertura della gamma di colori del Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022).

Il suo display copre il 90% dello standard sRGB/ITU-R BT.709 (web/HDTV) in CIE1976.

Il nostro profilo “Design and Gaming” offre una temperatura del colore ottimale (6500K) con una luminanza di 140 cd/m2 e una modalità gamma sRGB.

Abbiamo testato l’accuratezza del display con 24 colori comunemente utilizzati, come la pelle umana chiara e scura, il cielo blu, l’erba verde, l’arancione, ecc. È possibile verificare i risultati in condizioni di fabbrica e con il profilo “Design and Gaming”.

Di seguito è possibile confrontare i punteggi del Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) con le impostazioni predefinite (a sinistra) e con il profilo “Gaming e Web design” (a destra).

La figura successiva mostra la capacità del display di riprodurre le parti più scure dell’immagine, un aspetto essenziale quando si guardano film o si gioca in condizioni di scarsa illuminazione ambientale.

Il lato sinistro dell’immagine rappresenta il display con le impostazioni standard, mentre quello destro è con il profilo “Gaming and Web Design” attivato. Sull’asse orizzontale si trova la scala di grigi e sull’asse verticale la luminanza del display. Nei due grafici sottostanti è possibile verificare facilmente come il display gestisce le sfumature più scure, ma è bene tenere presente che ciò dipende anche dalle impostazioni del display attuale, dalla calibrazione, dall’angolo di visione e dalle condizioni di luce circostanti.

Tempo di risposta (capacità di gioco)

Testiamo il tempo di reazione dei pixel con il solito metodo “da nero a bianco” e “da bianco a nero” dal 10% al 90% e viceversa.

Abbiamo registrato tempo di caduta + tempo di risalita = 17 ms.

Successivamente, abbiamo testato il tempo di reazione dei pixel con il solito metodo “Gray-to-Gray” dal 50% di bianco all’80% di bianco e viceversa tra il 10% e il 90% dell’ampiezza.

Impatto sulla salute – PWM / Luce blu

PWM (sfarfallio dello schermo)

La modulazione di larghezza di impulso (PWM) è un modo semplice per controllare la luminosità del monitor. Quando si abbassa la luminosità, l’intensità luminosa della retroilluminazione non viene ridotta, ma viene spenta e accesa dall’elettronica con una frequenza indistinguibile dall’occhio umano. In questi impulsi luminosi, il rapporto luce/tempo di assenza di luce varia, mentre la luminosità rimane invariata, il che è dannoso per gli occhi. Per saperne di più, consultate il nostro articolo dedicato al PWM.

Il display del Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) non sfarfalla a nessun livello di luminosità. Questo rende lo schermo confortevole per lunghi periodi di utilizzo.

Emissioni di luce blu

L’installazione del nostro profilo Health-Guard non solo elimina la PWM, ma riduce anche le dannose emissioni di luce blu, mantenendo i colori dello schermo precisi dal punto di vista percettivo. Se non avete familiarità con la luce blu, la versione TL;DR è: emissioni che influenzano negativamente gli occhi, la pelle e l’intero corpo. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro articolo dedicato alla luce blu.

Misura del livello di lucentezza

I display con rivestimento lucido sono talvolta scomodi in condizioni di luce ambientale elevata. Mostriamo il livello di riflessione sullo schermo del rispettivo portatile quando il display è spento e l’angolo di misurazione è di 60° (in questo caso, il risultato è 50,2 GU).

Acquistare i nostri profili

Poiché i nostri profili sono personalizzati per ogni singolo modello di display, questo articolo e il relativo pacchetto di profili sono destinati alle configurazioni Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) con IPS da 16,0″ LEN160WQXGA (LEN9151) (WQXGA 2560 x 1600).

*In caso di problemi con il download del file acquistato, provare a utilizzare un altro browser per aprire il link ricevuto via e-mail. Se l’obiettivo del download è un file .php invece di un archivio, cambiare l’estensione del file in .zip o contattarci all’indirizzo [email protected]

Ulteriori informazioni sui profili sono disponibili QUI.

Oltre a ricevere profili efficienti e rispettosi della salute, comprando i prodotti di LaptopMedia sostenete anche lo sviluppo dei nostri laboratori, dove testiamo i dispositivi per produrre le recensioni più obiettive possibili.

Lavoro in ufficio

Lavoro in ufficio dovrebbe essere usato soprattutto dagli utenti che passano la maggior parte del tempo a guardare pezzi di testo, tabelle o semplicemente a navigare. Questo profilo mira a fornire una migliore distinzione e chiarezza mantenendo una curva gamma piatta (2.20), una temperatura di colore nativa e colori percettivamente accurati.

Design e gioco

Questo profilo è rivolto ai designer che lavorano professionalmente con i colori, e anche per giochi e film. Design and Gaming porta i pannelli di visualizzazione ai loro limiti, rendendoli il più accurati possibile nello standard sRGB IEC61966-2-1 per Web e HDTV, al punto di bianco D65.

Salute-Guardia

Salute-Guardia elimina la nociva Pulse-Width Modulation (PWM) e riduce la luce blu negativa che colpisce i nostri occhi e il nostro corpo. Essendo personalizzato per ogni pannello, riesce a mantenere i colori percettivamente accurati. Salute-Guardia simula la carta, quindi la pressione sugli occhi è notevolmente ridotta.

Get all 3 profiles with 33% discount

Suono

Gli altoparlanti Dolby Atmos del Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) producono un suono di ottima qualità. I toni bassi, medi e alti sono privi di deviazioni.

Driver

Tutti i driver e le utility per questo notebook sono disponibili qui: https://pcsupport.lenovo.com/us/en/products/laptops-and-netbooks/5-series/ideapad-5-pro-16arh7/downloads/driver-list

Batteria

Ora conduciamo i test della batteria con l’impostazione Windows Better performance attivata, la luminosità dello schermo regolata a 120 nits e tutti gli altri programmi disattivati, tranne quello con cui stiamo testando il notebook. Questo dispositivo è dotato di una batteria da 75Wh. La batteria dura 10 ore e 44 minuti di navigazione sul Web o 10 ore e 10 minuti di riproduzione video.

Opzioni CPU

Per quanto riguarda i processori, è possibile scegliere tra Ryzen 5 6600HS e Ryzen 7 6800HS.

Opzioni GPU

Per quanto riguarda la grafica, alle soluzioni integrate si aggiungono la GTX 1650, la RTX 3050 (65W) e la RTX 3050 Ti (65W), tutte dotate di 4 GB di VRAM GDDR6.

Test di gioco

Metro Exodus Full HD, basso(controllare le impostazioni) Full HD, Alto(controllare le impostazioni) Full HD, Estremo (controllare leimpostazioni)
FPS medi 91 fps 41 fps 19 fps

Borderlands 3 Full HD, medio(controllare le impostazioni) Full HD, Alto(controllare le impostazioni) Full HD, Tosto(controlla le impostazioni)
Fps medi 80 fps 54 fps 41 fps

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands Full HD, medio(controllare le impostazioni) Full HD, Alto(controllare le impostazioni) Full HD, Molto alto (controllare leimpostazioni)
Fps medi 77 fps 70 fps 60 fps

Temperature e comfort

Carico massimo della CPU

In questo test utilizziamo il 100% dei core della CPU, monitorando le frequenze e la temperatura del chip. La prima colonna mostra la reazione del computer a un carico breve (2-10 secondi), la seconda colonna simula un’attività seria (tra i 15 e i 30 secondi) e la terza colonna è un buon indicatore di quanto il portatile sia adatto a carichi lunghi, come il rendering video.

Frequenza media dei core (frequenza di base + X); temperatura della CPU.

AMD Ryzen 5 6600HS (45W TDP) 0:02 – 0:10 sec 0:15 – 0:30 sec 10:00 – 15:00 min
Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) 3,86 GHz @ 79°C @ 61W 3,72 GHz @ 81°C @ 54W 3,71 GHz @ 84°C @ 54W

È davvero interessante che, anche se questa CPU ha un TDP di 35W, il portatile riesca a mantenerla a 54W per lunghi periodi di tempo. Inoltre, la temperatura è significativamente inferiore a quella dell’IdeaPad Gaming 3 (15″, 2022), che ha raggiunto i 100°C a circa la stessa velocità di clock.

Giochi in tempo reale

NVIDIA GeForce RTX 3050 Frequenza GPU/Temperatura Core (dopo 2 minuti) Frequenza GPU/Temperatura Core (dopo 30 minuti) Frequenza GPU/Temperatura Core (ventola massima)
Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) 1702 MHz @ 71°C @ 61W 1695 MHz @ 73°C @ 62W
Lenovo IdeaPad Gaming 3 (15″, 2022) 2002 MHz @ 70°C @ 84W 1985 MHz @ 72°C @ 85W
Lenovo IdeaPad Gaming 3i (15″, 2022) 1910 MHz @ 73°C @ 82W 1912 MHz @ 71°C @ 82W
Acer Nitro 5 (AN515-58) 2021 MHz @ 70°C @ 94W 2009 MHz @ 73°C @ 94W
Lenovo IdeaPad Gaming 3 (15″, 2021) 1885 MHz @ 76°C @ 85W 1866 MHz @ 82°C @ 85W
Lenovo IdeaPad Gaming 3i (15″, 2021) 2004 MHz @ 82°C @ 88W 1991 MHz @ 86°C @ 88W
ASUS Vivobook Pro 15 OLED (K3500) 1605 MHz @ 69°C @ 49W 1610 MHz @ 68°C @ 50W
Dell Vostro 15 7510 1729 MHz @ 74°C @ 64W 1710 MHz @ 78°C @ 65W
ASUS VivoBook Pro 16X OLED (N7600) 1576 MHz @ 68°C @ 50W 1571 MHz @ 69°C @ 50W
Lenovo IdeaPad 5 Pro (16″) 1651 MHz @ 72°C @ 55W 1636 MHz @ 75°C @ 55W
HP Victus 16 (16-e0000) 1824 MHz @ 73°C @ 75W 1814 MHz @ 73°C @ 75W 1822 MHz @ 73°C @ 75W
MSI Katana GF66 1675 MHz @ 73°C @ 60W 1660 MHz @ 78°C @ 60W 1699 MHz @ 67°C @ 60W

Come previsto, il portatile non ha dato fastidio quando abbiamo giocato per più di 30 minuti senza riposare (la mia schiena è stata più sollecitata della soluzione di raffreddamento del dispositivo).

Comfort di gioco

Un pacchetto ben calcolato significa che i vostri timpani non saranno puniti dalle ventole del portatile, anche quando lo stressate molto. Dovreste anche essere contenti del fatto che la temperatura massima della tastiera è abbastanza ragionevole.

Il verdetto

Siete un creatore che gioca? O siete un giocatore che crea contenuti? O siete piuttosto una persona che vuole un notebook elegante, che sia utilizzabile per i giochi occasionali e che vi fornisca un funzionamento quotidiano senza problemi? Bene, questo è un ottimo risultato perché significa che probabilmente siete nel posto giusto.

Anche se i processori disponibili sono decisamente più lenti rispetto alle controparti Intel, bisogna tenere presente che sono comunque in grado di fornire molta energia. Come si evince dai dati sulla durata della batteria, anche i processori HS sono efficienti. Si parla di quasi 11 ore di navigazione sul Web o di oltre 10 ore di riproduzione video con una sola carica.

Anche il display non è da meno. Il pannello IPS del Lenovo IdeaPad 5i Pro (16″, 2022) ha una risoluzione elevata (2560×1600), angoli di visione confortevoli e un ottimo rapporto di contrasto. Copre il 90% della gamma di colori sRGB e produce colori accurati con l’aiuto del nostro profilo Gaming e Web design. Inoltre, il pannello non utilizza il PWM per la regolazione della luminosità. Questo, insieme al rapporto di aspetto 16:10 e alla rappresentazione accurata dei colori, significa che otterrete un dispositivo abbastanza confortevole per il lavoro professionale.

Avete bisogno di altri motivi per assicurarvi delle qualità di questo notebook? Che ne dite di qualche motivo per non acquistarlo? Purtroppo non potrete aggiornare la memoria del vostro IdeaPad 5 Pro. Non solo è saldata alla scheda madre, ma il quantitativo massimo è limitato a 16 GB, che spesso non è sufficiente per programmi come Adobe Premiere o… Chrome.

Il lato positivo è che la RAM LPDDR5 funziona a 6400 MHz e in modalità quad-channel, il che aumenta significativamente la larghezza di banda. Per quanto riguarda l’archiviazione, è presente uno slot M.2 PCIe x4, che supporta le unità SSD di quarta generazione.

Inoltre, è presente un I/O decente, che comprende un lettore di schede SD e una porta USB Type-C 3.2 (Gen. 2). Sebbene quest’ultima non abbia la certificazione Thunderbolt 4 e sia leggermente più lenta del nuovissimo formato USB4, dovreste essere contenti, perché emette comunque il segnale DisplayPort e supporta Power Delivery.

Purtroppo, l’unico motivo per cui dubitiamo dell’utilità dell’IdeaPad 5 Pro (16″, 2022) per il lavoro di un vero creatore è la memoria limitata. Se non fosse per questo, e siamo sorpresi noi stessi, avremmo consigliato volentieri il portatile.

Potete controllare i prezzi e le configurazioni nel nostro sistema di specifiche: https://laptopmedia.com/series/lenovo-ideapad-5-pro-16-2022/

Pros

  • Struttura sottile e leggera
  • Robusto chassis in alluminio
  • Copre il 90% della gamma di colori sRGB e ha una rappresentazione accurata dei colori con il nostro profilo Gaming e Web design
  • Alta risoluzione e rapporto di aspetto 16:10
  • Ampio I/O + slot per schede SD
  • Prestazioni ragionevoli per la sua classe
  • Riconoscimento facciale IR
  • Buona durata della batteria


Cons

  • Memoria saldata
  • Solo 16 GB di RAM massima

Subscribe
Notify of
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Mark
Mark
5 days ago

Last year IdeaPad 5 Pro had terrible touchpad, barely usable. Maybe Lenovo fixed it this year.

BEST LAPTOPS FOR GAMES

Top 100 Best Laptops for Apex Legends Top 100 Best Laptops for GTA V Top 100 Best Laptops for Red Dead Redemption 2 Top 100 Best Laptops for ARK: Survival Evolved Top 100 Best Laptops for AC: Odyssey Top 100 Best Laptops for AC Valhalla [AnvilNext 2.0] Top 100 Best Laptops for Battlefield 5 Top 100 Best Laptops for Borderlands 3 Top 100 Best Laptops for Call of Duty: Modern Warfare Top 100 Best Laptops for CS:GO Top 100 Best Laptops for Cyberpunk 2077 Top 100 Best Laptops for Darksiders Genesis Top 100 Best Laptops for DOOM Top 100 Best Laptops for DOOM Eternal Top 100 Best Laptops for DOTA 2 Top 100 Best Laptops for PES 2021 Top 100 Best Laptops for Far Cry 5 Top 100 Best Laptops for Far Cry New Dawn Top 100 Best Laptops for FIFA 19 Top 100 Best Laptops for FIFA 20 Top 100 Best Laptops for FIFA 21 Top 100 Best Laptops for For Honor Top 100 Best Laptops for Fortnite Top 100 Best Laptops for Gears 5 Top 100 Best Laptops for Halo: Reach Top 100 Best Laptops for Hearthstone Top 100 Best Laptops for League of Legends Top 100 Best Laptops for Metro Exodus Top 100 Best Laptops for Minecraft Top 100 Best Laptops for Need For Speed Heat Top 100 Best Laptops for Overwatch Top 100 Best Laptops for PES 2020 Top 100 Best Laptops for PUBG Top 100 Best Laptops for Resident Evil 2 [RE Engine] Top 100 Best Laptops for Rise of the Tomb Raider Top 100 Best Laptops for Rocket League Top 100 Best Laptops for Shadow of the Tomb Raider Top 100 Best Laptops for Team Fortress 2 Top 100 Best Laptops for The Witcher 3 Top 100 Best Laptops for TC: Wildlands Top 100 Best Laptops for TC: Six Siege Top 100 Best Laptops for Total War: THREE KINGDOMS Top 100 Best Laptops for Warframe Top 100 Best Laptops for World of Tanks