Recensione di MSI Sword 17 HX B14V – Per giocatori e creativi

I dispositivi MSI Sword sono un passo indietro rispetto ai fratelli Stealth, Raider e Vector. Questo significa che bisogna essere pronti a trovare qualche compromesso qua e là in termini di prestazioni o qualità costruttiva. Oggi esamineremo lo Sword 17 HX B14V in una configurazione quasi al massimo. Nel nostro caso, il dispositivo che abbiamo acquistato non è affatto economico.

Parlando di hardware, l’Intel Core i7-14700HX è l’unica opzione di CPU per questa serie MSI. In realtà, è un bene. Questo chip a 20 core e 28 thread ha potenza sufficiente per la creazione di contenuti, l’editing di foto/video o il gioco. Anche il reparto grafico è di ottimo livello con le GPU NVIDIA Ada Lovelace da 115W. Trattandosi di un portatile di grandi dimensioni, non è una sorpresa che l’aggiornabilità sia adeguata e anche uno dei due slot M.2 è destinato alle più recenti e più importanti unità NVMe di quinta generazione.

In termini di display, quello di base è un’unità da 1200p a 165Hz. Se si preferisce una qualità d’immagine più nitida, è possibile acquistare lo schermo opzionale da 1600p con frequenza di aggiornamento di 240Hz, sicuramente un complemento migliore per il fattore di forma da 17 pollici. Il produttore ha tagliato gli angoli quando si tratta di porte: c’è solo un connettore Type-C e gli altri non supportano il trasferimento veloce dei dati o la ricarica.

Considerando l’hardware sotto il cofano, il modesto alimentatore da 200 W può far alzare qualche gomito. Questo può essere un fattore limitante in caso di carichi combinati pesanti. Il lato positivo è che è presente un massiccio sistema termico Cooler Boost 5, uno switch MUX, Wi-Fi 6E + Bluetooth v5.3 per la connettività e una tastiera RGB.

Potete controllare i prezzi e le configurazioni nel nostro sistema di specifiche: https://laptopmedia.com/series/msi-sword-17-hx-b14vx/

Contents

Specifiche, Driver, Contenuto della confezione

MSI Sword 17 HX (B14Vx) - Specifiche

  • AUO B170QAN01.2 (AUO84A6)
  • Precisione del colore  3.3  0.8
  • HDD/SSD
  • fino a 2000GB SSD
  • Slot M.2
  • 1x 2280 PCIe NVMe 5.0 x4 + 1x 2280 PCIe NVMe 4.0 x4  Vedi foto
  • RAM
  • up to 64GB
  • OS
  • Windows 11 Pro, Windows 11 Home
  • Batteria
  • 65Wh, 4-cell
  • Materiale del corpo
  • Plastic / Polycarbonate
  • Dimensioni
  • 383.2 x 279.9 x 22.2 - 27.3 mm (15.09" x 11.02" x 0.87")
  • Peso
  • 2.60 kg (5.7 lbs)
  • Porte e connettività
  • 3x USB Type-A
  • 3.2 Gen 1 (5 Gbps)
  • 1x USB Type-C
  • 3.2 Gen 2 (10 Gbps), Power Delivery (PD), DisplayPort
  • HDMI
  • 2.1 (8K@60Hz / 4K@120Hz)
  • Lettore di schede
  • Ethernet LAN
  • 10, 100, 1000 Mbit/s
  • Wi-Fi
  • 802.11ax
  • Bluetooth
  • 5.3
  • Jack audio
  • 3.5mm Combo Jack
  • Caratteristiche
  • Lettore di impronte digitali
  • Telecamera web
  • HD with 3D Noise Reduction (3DNR)
  • Tastiera retroilluminata
  • Microfono
  • Altoparlanti
  • 2x 2W Stereo Speakers, Nahimic 3D Audio, Hi-Res Audio
  • Unità ottica
  • Fessura del blocco di sicurezza
  • Kensington Lock

Driver

Tutti i driver e le utility per questo notebook sono disponibili qui: https://www.msi.com/Laptop/Sword-17-HX-B14VX/support

Cosa c’è nella confezione?

Il notebook è ben protetto in una scatola robusta. All’interno sono presenti alcuni manuali e un caricabatterie con spina a barile da 200W.

Design e costruzione

All’esterno, l’MSI Sword 17 HX B14V, in colore Cosmos Gray, ha un aspetto discreto per un notebook da gioco. Si tratta di una macchina economica realizzata in plastica, ma non ha un aspetto o una sensazione di economicità. Il coperchio è stabile quando è chiuso e si può flettere moderatamente in posizione aperta. La base è solida. Certo, c’è una piccola flessione nella zona tra il tasto Spazio e il touchpad, ma è tutto. Per quanto riguarda le dimensioni, con un peso di 2,60 kg e uno spessore del profilo di 22,2-27,3 mm, questo dispositivo non è esattamente leggero e sottile. È normale, visto il potente hardware e la soluzione di raffreddamento.

Il coperchio si apre facilmente con una sola mano – le cerniere sono molto scorrevoli.

La cornice inferiore che ospita il logo MSI è spessa, mentre le altre tre sono sottili. Nel complesso, il design aggiornato dei dispositivi Sword sembra moderno.

Il coperchio è piuttosto arretrato, il che non è una cosa comune quando si tratta di portatili da gioco.

Sopra il pannello si trova la fotocamera Web a 720p con un otturatore per la privacy e la riduzione del rumore 3D.

Come sempre, l’illuminazione della tastiera può essere regolata con l’aiuto del software MSI.

La scheda stessa sembra essere stata presa direttamente da una macchina da 15 pollici. C’è molto spazio libero sui lati. A parte questo, l’unità di gioco RGB a 24 zone con una sezione WASD evidenziata è fantastica! I keycaps sono silenziosi durante la digitazione e offrono una corsa dei tasti incredibilmente lunga e un feedback cliccabile. Sono presenti anche tasti freccia di dimensioni complete e un tastierino numerico un po’ più piccolo.

Le dimensioni del touchpad non sono ottimali considerando il grande telaio. Quando si tocca la sua superficie, il pad è un po’ traballante e i suoi clic non sono affatto silenziosi. Tuttavia, il modello è fluido e preciso, il che è forse la cosa più importante per un trackpad.

Contrariamente all’aspetto pulito della parte superiore del corpo, il lato inferiore della macchina ha l’aspetto tipico di un gadget da gioco, con le sue numerose griglie di ventilazione di forme diverse e i due piedini centrali con segregazioni. I ritagli per i due altoparlanti da 2W sono posizionati vicino alla parte anteriore, e possiamo anche vedere un foro per il reset della batteria. L’aria calda viene spinta attraverso sei prese d’aria, due sui lati e quattro sul retro. Due di queste sono posizionate proprio dietro le cerniere.

Porte

Sul lato sinistro è presente una porta USB Type-A 3.2 (Gen. 2) da 10 Gbps con DisplayPort e capacità di ricarica da 100 W, seguita da una porta USB Type-A 3.2 (Gen. 1). Sul retro troviamo un’altra porta USB Type-A 3.2 (Gen. 1), una HDMI 2.1 per display esterni fino a 8K@60Hz, una LAN e una presa di alimentazione. Il lato destro ospita alcuni connettori: uno slot per il lucchetto, un’altra porta USB Type-A 3.2 (Gen. 1) e un jack audio combinato.

Qualità del display e dell’audio, i nostri profili

MSI Sword 17 HX B14V è dotato di un pannello IPS WQXGA (Wide Quad Extended Graphics Array), numero di modello AUO B170QAN01.2 (AUO84A6). Ha una frequenza di aggiornamento di 240 Hz. La sua diagonale è di 17,0″ (43,2 cm) e la risoluzione è di 2560 x 1600p. Inoltre, il rapporto dello schermo è di 16:10, la densità dei pixel è di 178 ppi e il loro passo è di 0,14 x 0,14 mm. Lo schermo può essere considerato Retina se visto da almeno 49 cm (questo dato si basa sulla densità di pixel e sulla tipica distanza di visione a cui i singoli pixel non possono essere distinti dall’occhio umano).

Gli angoli di visione sono buoni. Offriamo immagini a diverse angolazioni per valutare la qualità.

Inoltre, un video con messa a fuoco ed esposizione bloccate.

La luminosità massima misurata è di 452 nits (cd/m2) al centro dello schermo e 446 nits (cd/m2) in media su tutta la superficie con una deviazione massima del 7%. La temperatura del colore correlata su uno schermo bianco e alla massima luminosità è di 6050K (media).
Nell’illustrazione sottostante è possibile vedere come si comporta il display dal punto di vista dell’uniformità. L’illustrazione seguente mostra la situazione a livelli di luminosità operativi (circa 140 nits) – in questo caso particolare al 45% di luminosità (livello del bianco = 144 cd/m2, livello del nero = 0,13 cd/m2).
Valori di dE2000 superiori a 4,0 non dovrebbero verificarsi, e questo parametro è uno dei primi da controllare se si intende utilizzare il portatile per lavori sensibili ai colori (la tolleranza massima è di 2,0). Il rapporto di contrasto è buono – 1080:1.

Per essere sicuri di essere sulla stessa lunghezza d’onda, vorremmo fornire una piccola introduzione alla gamma di colori sRGB e Adobe RGB. Per cominciare, c’è il Diagramma di Cromaticità Uniforme CIE 1976 che rappresenta lo spettro visibile dei colori dall’occhio umano, dando una migliore percezione della copertura della gamma cromatica e della precisione del colore.

All’interno del triangolo nero, si trova la gamma di colori standard (sRGB) che viene utilizzata da milioni di persone su HDTV e sul Web. Per quanto riguarda l’Adobe RGB, viene utilizzato nelle fotocamere professionali, nei monitor e nella stampa. In pratica, i colori all’interno del triangolo nero sono utilizzati da tutti e questa è la parte essenziale della qualità e dell’accuratezza del colore di un notebook mainstream.

Tuttavia, abbiamo incluso altri spazi colore come il famoso standard DCI-P3 utilizzato dagli studi cinematografici e lo standard digitale UHD Rec.2020. Il Rec.2020, tuttavia, appartiene ancora al futuro ed è difficile che i display di oggi riescano a coprirlo bene. Abbiamo incluso anche il cosiddetto gamut di Michael Pointer, o gamut di Pointer, che rappresenta i colori che ci circondano naturalmente ogni giorno.

La linea gialla tratteggiata mostra la copertura della gamma di colori di MSI Sword 17 HX B14V.

Il suo display copre il 100% dello standard sRGB/ITU-R BT.709 (standard web/HDTV) in CIE1976 e il 100% del DCI-P3, garantendo un’immagine super vibrante e attraente.

Il nostro profilo “Design and Gaming” offre una temperatura del colore ottimale (6500K) a 140 cd/m2 di luminanza e modalità gamma sRGB.

Abbiamo testato l’accuratezza del display con 24 colori comunemente utilizzati come la pelle umana chiara e scura, il cielo blu, l’erba verde, l’arancione, ecc. È possibile verificare i risultati alle condizioni di fabbrica e con il profilo “Design and Gaming”.

Di seguito è possibile confrontare i punteggi di MSI Sword 17 HX B14V con le impostazioni predefinite (a sinistra) e con il profilo “Gaming e Web design” (a destra) rispetto allo spazio colore Display P3.

La figura successiva mostra la capacità del display di riprodurre le parti più scure di un’immagine, un aspetto essenziale quando si guardano film o si gioca in condizioni di scarsa illuminazione ambientale.

Il lato sinistro dell’immagine rappresenta il display con le impostazioni standard, mentre quello destro è con il profilo “Gaming and Web Design” attivato. Sull’asse orizzontale si trova la scala di grigi e sull’asse verticale la luminanza del display. Nei due grafici sottostanti è possibile verificare facilmente come il display gestisce le sfumature più scure, ma è bene tenere presente che ciò dipende anche dalle impostazioni del display attuale, dalla calibrazione, dall’angolo di visione e dalle condizioni di luce circostanti.

Tempo di risposta (capacità di gioco)

Testiamo il tempo di reazione dei pixel con il solito metodo “da nero a bianco” e “da bianco a nero” dal 10% al 90% e viceversa обратно (questi termini si riferiscono al tempo necessario ai pixel per passare da un colore all’altro (da nero a bianco e di nuovo a nero in questo caso), un tempo più breve riduce la sfocatura dell’immagine con immagini in rapido movimento).

Abbiamo registrato il tempo di caduta + il tempo di risalita = 7 ms. Il risultato è eccellente, i giocatori dovrebbero essere soddisfatti.

Successivamente, abbiamo testato il tempo di reazione dei pixel con il solito metodo “Gray-to-Gray” dal 50% di bianco all’80% di bianco e viceversa tra il 10% e il 90% dell’ampiezza.

Impatto sulla salute: PWM (sfarfallio dello schermo)

La modulazione di larghezza di impulso (PWM) è un modo semplice per controllare la luminosità del monitor. Quando si abbassa la luminosità, l’intensità luminosa della retroilluminazione non viene ridotta, ma viene spenta e accesa dall’elettronica con una frequenza indistinguibile dall’occhio umano. In questi impulsi luminosi, il rapporto luce/tempo di assenza di luce varia, mentre la luminosità rimane invariata, il che è dannoso per gli occhi. Per saperne di più, consultate il nostro articolo dedicato al PWM.

Il display di MSI Sword 17 HX B14V non sfarfalla a nessun livello di luminosità. Questo rende lo schermo abbastanza confortevole per lunghi periodi di utilizzo.

Impatto sulla salute: Emissioni di luce blu

L’installazione del nostro profilo Health-Guard non solo elimina la PWM, ma riduce anche le emissioni nocive di luce blu, mantenendo i colori dello schermo precisi dal punto di vista percettivo. Se non avete familiarità con la luce blu, la versione TL;DR è: emissioni che influenzano negativamente gli occhi, la pelle e l’intero corpo. Potete trovare maggiori informazioni al riguardo nel nostro articolo dedicato alla luce blu.

Impatto sulla salute: Misurazione del livello di lucentezza

I display con rivestimento lucido sono talvolta scomodi in condizioni di luce ambientale elevata. Mostriamo il livello di riflessione sullo schermo del rispettivo portatile quando il display è spento e l’angolo di misurazione è di 60° (in questo caso, il risultato è 66,2 GU).

Audio

Gli altoparlanti di MSI Sword 17 HX B14V producono un suono di ottima qualità. I toni bassi, medi e alti sono privi di deviazioni.

Acquista i nostri profili

Poiché i nostri profili sono personalizzati per ogni singolo modello di display, questo articolo e il relativo pacchetto di profili sono destinati alle configurazioni MSI Sword 17 HX B14V con schermo da 17,0″. AUO B170QAN01.2 (AUO84A6) (2560 x 1600) IPS.

*In caso di problemi con il download del file acquistato, provare a utilizzare un browser diverso per aprire il link ricevuto via e-mail. Se l’obiettivo del download è un file .php invece di un archivio, cambiare l’estensione del file in .zip o contattarci all’indirizzo [email protected].

Ulteriori informazioni sui profili sono disponibili QUI.

Oltre a ricevere profili efficienti e rispettosi della salute, comprando i prodotti di LaptopMedia sostenete anche lo sviluppo dei nostri laboratori, dove testiamo i dispositivi per produrre le recensioni più obiettive possibili.

Lavoro in ufficio

Lavoro in ufficio dovrebbe essere usato soprattutto dagli utenti che passano la maggior parte del tempo a guardare pezzi di testo, tabelle o semplicemente a navigare. Questo profilo mira a fornire una migliore distinzione e chiarezza mantenendo una curva gamma piatta (2.20), una temperatura di colore nativa e colori percettivamente accurati.

Design e gioco

Questo profilo è rivolto ai designer che lavorano professionalmente con i colori, e anche per giochi e film. Design and Gaming porta i pannelli di visualizzazione ai loro limiti, rendendoli il più accurati possibile nello standard sRGB IEC61966-2-1 per Web e HDTV, al punto di bianco D65.

Salute-Guardia

Salute-Guardia elimina la nociva Pulse-Width Modulation (PWM) e riduce la luce blu negativa che colpisce i nostri occhi e il nostro corpo. Essendo personalizzato per ogni pannello, riesce a mantenere i colori percettivamente accurati. Salute-Guardia simula la carta, quindi la pressione sugli occhi è notevolmente ridotta.

Ottenete tutti e 3 i profili con il 33% di sconto

Prestazioni: CPU, GPU, Storage

Tutti i benchmark e i test sono stati condotti con il profilo “Extreme Performance” attivato nell’MSI Center. Inoltre, la “Modalità grafica discreta” è attivata e la “Modalità prestazioni” è applicata nel BIOS nella sezione “Scenario utente”. Inoltre, nel menu “Alimentazione e batteria” di Windows è stata attivata la preimpostazione “Migliori prestazioni”.

Opzioni CPU

L’Intel Core i7-14700HX è l’unica CPU disponibile per questa serie MSI.

Opzioni GPU

Per quanto riguarda le GPU, è possibile scegliere tra tre chip con TGP da 115 W: NVIDIA GeForce RTX 4050, GeForce RTX 4060 e GeForce RTX 4070.

Abbiamo acquistato un portatile con RTX 4070.

Test di gioco

Metro ExodusFull HD, basso(controllare le impostazioni)Full HD, Alto(controllare le impostazioni)Full HD, Estremo (controllare leimpostazioni)
FPS medi179 fps108 fps52 fps

Borderlands 3Full HD, V.Low(controllare le impostazioni)Full HD, Medio(controllare le impostazioni)Full HD, Alto(controllare le impostazioni)Full HD, Tosto (controlla leimpostazioni)
FPS medi221 fps184 fps137 fps110 fps

Far Cry 6Full HD, basso(controllare le impostazioni)Full HD, Alto(controllare le impostazioni)Full HD, Ultra (controllare leimpostazioni)
FPS medi183 fps146 fps129 fps

Gears 5Full HD, basso(controllare le impostazioni)Full HD, medio(controllare le impostazioni)Full HD, Alto(controllare le impostazioni)Full HD, Ultra (controllare leimpostazioni)
FPS medi278 fps209 fps178 fps147 fps

Il limite di potenza di 115 W della GeForce RTX 4070 sembra sufficiente per giocare a dettagli Ultra con FPS elevati.

Prestazioni di archiviazione

Il nostro portatile ha un WD PC SN560 SDDPNQE-1T00-1032 da 1 TB. Di seguito sono riportati alcuni benchmark di questo SSD Gen 4 che è anche ben raffreddato.

Temperature e comfort, Durata della batteria

Carico massimo della CPU

In questo test utilizziamo il 100% dei core della CPU, monitorando le frequenze e la temperatura del chip. La prima colonna mostra la reazione del computer a un carico breve (2-10 secondi), la seconda colonna simula un’attività seria (tra 15 e 30 secondi) e la terza colonna è un buon indicatore di quanto il portatile sia adatto a carichi lunghi, come il rendering video.

Frequenza media del core P; frequenza media del core E; temperatura della CPU; potenza del pacchetto

Intel Core i7-14700HX (55W TDP)0:02 – 0:10 sec0:15 – 0:30 sec10:00 – 15:00 min
MSI Sword 17 HX B14V2,73 GHz @ 1,89 GHz @ 55°C @ 80W2,72 GHz @ 1,93 GHz @ 59°C @ 80W2,67 GHz @ 2,04 GHz @ 72°C @ 80W
Alienware m18 R23,54 GHz @ 2,92 GHz @ 78°C @ 159W3,69 GHz @ 3,05 GHz @ 84°C @ 163W3,34 GHz @ 2,70 GHz @ 81°C @ 125W
HP OMEN Transcend 16 (u1000)3,47 GHz @ 2,83 GHz @ 76°C @ 130W3,42 GHz @ 2,79 GHz @ 88°C @ 129W2,96 GHz @ 2,47 GHz @ 81°C @ 90W
Lenovo Legion Pro 5i (16″, Gen 9)3,73 GHz @ 3,28 GHz @ 82°C @ 179W3,57 GHz @ 3,19 GHz @ 87°C @ 164W3,34 GHz @ 2,91 GHz @ 83°C @ 130W
Acer Nitro 16 (AN16-72)3,73 GHz @ 3,09 GHz @ 72°C @ 157W3,69 GHz @ 3,04 GHz @ 85°C @ 157W3,24 GHz @ 2,68 GHz @ 74°C @ 100W

Sembra che la CPU sia limitata a 80W. Questo si traduce in clock dei core P ed E intorno ai 2,70 GHz / 2,00 GHz, indipendentemente dal carico. Le frequenze sono comunque superiori a quelle ufficiali di base, ma sono anche inferiori a qualsiasi altro dispositivo che abbiamo testato finora con lo stesso processore. Il lato positivo è che le temperature sono sotto controllo.

Giochi in tempo reale

NVIDIA GeForce RTX 4070Frequenza della GPU/Temperatura del Core (dopo 2 minuti)Frequenza GPU/Temperatura Core (dopo 30 minuti)
MSI Sword 17 HX B14V2395 MHz @ 73°C @ 114W2388 MHz @ 75°C @ 114W
Alienware m18 R22550 MHz @ 68°C @ 132W2550 MHz @ 72°C @ 133W
Lenovo Legion Slim 5 (16″, Gen 9)2580 MHz @ 81°C @ 130W2580 MHz @ 86°C @ 132W
Acer Predator Helios Neo 18 (PHN18-71)2610 MHz @ 77°C @ 131W2610 MHz @ 82°C @ 134W
Lenovo Legion Pro 5i (16″, Gen 9)2535 MHz @ 74°C @ 129W2535 MHz @ 75°C @ 130W
Acer Nitro 17 (AN17-41) “Turbo” preimpostato2535 MHz @ 66°C @ 121W2535 MHz @ 67°C @ 122W
Acer Nitro 17 (AN17-41) Preselezione “Performance2475 MHz @ 72°C @ 123W2475 MHz @ 73°C @ 123W

La RTX 4070 riesce a mantenere quasi 2400 MHz durante le lunghe sessioni di gioco, un buon risultato per un TGP massimo di 115W.

Comfort di gioco

L’MSI Center offre un “MSI AI Engine” alimentato dall’intelligenza artificiale e altre quattro preimpostazioni oltre a tre modalità grafiche. È disponibile un controllo avanzato della ventola e un’opzione “Cooler Boost” che porta le ventole alla massima velocità. Durante il gioco in modalità “Prestazioni estreme”, le ventole sono un po’ più moderate del solito per un portatile con un hardware così potente: il rumore è chiaramente udibile ma non invadente. Forse ciò è dovuto ai clock più bassi della CPU. In questo scenario, la tastiera risulta un po’ calda al tatto, ma non troppo per un uso normale.

In idle, quando si applica la modalità “Silent” o “Super Battery”, ci si può aspettare una velocità della ventola della CPU di circa 2400 RPM – quella della GPU è disattivata. Con “Cooler Boost” attivato, la velocità di rotazione delle ventole è di circa 5500 RPM, che in realtà non è così elevata.

Abbiamo già menzionato i clock della CPU non troppo elevati in “Extreme Performance”. In “Balanced”, le frequenze sono ancora più basse (così come il rumore). Le altre due preimpostazioni sono adatte solo per carichi leggeri, considerando le frequenze ostacolate.

È inoltre possibile controllare il numero di giri per ogni modalità. In pratica, circa 4300 RPM in “Extreme Performance”, 3700 RPM in “Balanced”, 2500 RPM in “Silent” (qui è attiva solo una ventola) e ~2700 RPM in “Super Battery”.

In condizioni di gioco, ci si può aspettare ~4900 RPM della ventola e ~115W TGP della GPU in modalità “Extreme Performance”. Se si applica la funzione “Cooler Boost”, le temperature di CPU e GPU saranno leggermente inferiori.

Nel nostro caso, la modalità “Whisper Mode 2.0” era attiva quando si è passati alla preimpostazione “Balanced” nell’MSI Center. Per questo motivo, il limite di potenza della scheda grafica è stato ridotto a 75W. Quando abbiamo disattivato il preset “Whisper”, il TGP ha raggiunto gli 80W. In questo scenario, la velocità della ventola è di circa 3700 RPM.

Le altre preimpostazioni offrono un funzionamento molto più silenzioso, ma il limite di potenza della scheda grafica è fortemente ridotto.

Abbiamo provato un po’ di undervolting della GPU combinato con l’overclocking. Abbiamo impostato la tensione a 0,925 V e il core a 2505 MHz. Non male, in realtà, e c’è anche un po’ più di spazio per clock più alti, perché il TGP raggiunge i 111W.

Lo screenshot qui sotto mostra i clock della CPU durante il gioco.

È inoltre possibile dare un’occhiata al menu principale del BIOS.

Batteria

Ora conduciamo i test della batteria con l’impostazione Windows Better performance attivata, la luminosità dello schermo regolata a 120 nits e tutti gli altri programmi disattivati, tranne quello con cui stiamo testando il notebook. La batteria da 65Wh di questo notebook dura circa 6 ore di navigazione sul Web o 4 ore di riproduzione video. Per ottenere questo risultato, è necessario applicare la preimpostazione “Bilanciato” nell’MSI Center. Inoltre, la “Modalità grafica integrata” deve essere attivata (per utilizzare l’iGPU) e la modalità “Bilanciata” deve essere selezionata nel BIOS nella sezione “Scenario utente”. La preimpostazione “Bilanciato” è attivata anche nel menu “Alimentazione e batteria” di Windows.

L’opzione “Adaptive Sync Plus” è attivata in Intel Graphics Command Center.

Smontaggio, opzioni di aggiornamento e manutenzione

Per aprire questa macchina da gioco, è necessario svitare 13 viti con testa a croce. Una volta tolte di mezzo, si scopre una piccola fessura sul retro, tra la piastra inferiore e la base. Quindi, per prima cosa, dobbiamo aprire la parte posteriore. Tutte le clip interne sembrano molto rigide e bisogna spingere molto più forte del solito con il sottile strumento di estrazione. Anche il pannello inferiore sembra sottile e spugnoso, soprattutto intorno alla griglia di ventilazione, quindi non piegatelo troppo perché potreste romperlo. Dopodiché, fate leva sui lati e sulla parte anteriore. Il jack audio a sinistra e le due porte a destra sporgono leggermente dalla scheda madre e non è possibile sollevare semplicemente la piastra senza graffiarla all’interno. Sollevare il lato destro, far scorrere il pannello verso sinistra e sollevarlo dallo chassis.

Ecco come appare il pannello inferiore all’interno.

La batteria è un’unità da 65Wh. Per estrarla, estrarre il connettore dalla scheda madre e svitare le 4 viti con testa a croce che la tengono in posizione. La capacità è sufficiente per circa 6 ore di navigazione web o 4 ore di riproduzione video.

La sezione RAM è coperta da un coperchio metallico con al centro un elemento in gomma che entra in contatto con la piastra inferiore per un migliore supporto strutturale interno. È possibile aprire il coperchio con un attrezzo a leva.

Secondo MSI, le due SODIMM possono ospitare fino a 96 GB di RAM DDR5-5600 MHz in modalità dual-channel. Tuttavia, poiché la CPU è in grado di supportare fino a 192 GB, è probabile che questo portatile non abbia problemi a utilizzare una quantità di memoria superiore al limite specificato dal produttore ufficiale.

Dal punto di vista dell’archiviazione, sono presenti due slot M.2, uno per le unità SSD Gen 4 e l’altro per le unità SSD Gen 5. Davanti a entrambi gli slot NVMe è presente uno spesso pad termico. La scheda Wi-Fi è posizionata a destra del connettore della batteria.

Il sistema Cooler Boost 5 è enorme! Ha una coppia di ventole, quattro dissipatori di calore e quattro tubi di calore condivisi tra la CPU e la GPU. Il quinto tubo è dedicato esclusivamente alla scheda video. La soluzione termica offre anche due piastre di raffreddamento di dimensioni diverse. Quella più grande a sinistra è destinata alla GPU e fa contatto anche con il chipset.

Il verdetto

L’MSI Sword 17 HX B14V non è perfetto, ma offre ottime prestazioni di gioco e un buon comfort a pieno carico (per un dispositivo del genere). Inoltre, lo chassis può essere realizzato in plastica ma è solido per la maggior parte. La tastiera da gioco RGB è ottima sia per la digitazione che per il gioco.

Il display opzionale da 17″ 1600p 240Hz (AUO B170QAN01.2 (AUO84A6)) è forse l’evento principale. Questa scattante unità IPS convince con una luminosità massima di 452 cd/m2 e una copertura completa sRGB e DCI-P3. Il pannello è un gioiello grezzo in termini di accuratezza del colore. Con l’aiuto del nostro profilo “Design and Gaming”, il punteggio medio predefinito di dE è passato da 2,9 a 0,9, con un notevole miglioramento. Questo trasforma il notebook in una macchina multifunzionale per il gioco, la creazione di contenuti o altri lavori sensibili ai colori.

L’aggiornabilità è adeguata: due SODIMM e una coppia di slot M.2 con un pad termico dedicato per ogni SSD. La selezione di porte è al massimo decente. Certo, ci sono 4 porte USB in totale, ma tre di queste sono solo connettori di tipo Gen 1. La durata della batteria è discreta, considerando la modesta capacità di 65Wh: 6 ore di navigazione sul Web.

Le prestazioni di gioco del notebook sono all’altezza degli standard, mentre la potenza della CPU è limitata a soli 80W a causa dell’adattatore da 200W. D’altra parte, questo metodo di risparmio ha il suo lato positivo: le ventole non sono molto rumorose durante il gioco. Se avete bisogno di un dispositivo per attività ad alta intensità di processore, dovete cercare un’altra macchina che offra clock più elevati a pieno carico.

L’MSI Sword 17 HX B14V vanta un ottimo display IPS PWM-free dai colori accurati, una buona aggiornabilità, una bella tastiera e una potenza sufficiente per i giochi più impegnativi.

Potete controllare i prezzi e le configurazioni nel nostro sistema di specifiche: https://laptopmedia.com/series/msi-sword-17-hx-b14vx/

Pros

  • Buone prestazioni di gioco
  • 2x SODIMM + 2x slot M.2 (uno è per SSD Gen 5)
  • Risoluzione 1600p + frequenza di aggiornamento 240Hz (AUO84A6)
  • Senza PWM (AUO84A6)
  • Copertura completa sRGB e DCI-P3 + colori accurati con il nostro profilo “Design and Gaming” (AUO84A6)
  • Elevata luminosità massima (452 cd/m2) e tempi di risposta dei pixel rapidi (7 ms) per un pannello IPS (AUO84A6)
  • Ottima tastiera da gioco RGB a 24 zone con lunga corsa dei tasti, NumPad e grandi tasti freccia
  • Solida qualità costruttiva
  • Elevati clock della GPU (~2400 MHz) durante il gioco grazie al TGP da 115W
  • L’MSI Center offre numerose personalizzazioni
  • 4 porte USB + HDMI 2.1
  • Durata della batteria decente per una capacità di 65Wh
  • Audio di qualità
  • Interruttore MUX
  • Il rumore della ventola non è invadente in modalità “Extreme Performance”.


Cons

  • Ingombrante
  • Orologi della CPU bassi (~2,70 GHz / 2,00 GHz per i core P ed E) e limite di potenza (80W) sotto qualsiasi tipo di carico
  • Telaio in plastica
  • Nessun supporto G-Sync o NVIDIA Advanced Optimus
  • Tre porte Gen 1 Type-A

Abbonarsi
Notifica di
guest
0 Comments
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti